Se la vista del sangue vi impressiona, non ascoltate questa musica.

Già perché la musica di cui vi parliamo è creata con un apparecchio che funziona con sangue. C’è voluto un po’ di tempo all’artista russo :vtol (il vero nome è Dmitry Morozov) a raccogliere quattro litri e mezzo del suo sangue per far funzionare il suo apparecchio genera suoni. Si tratta di uno strumento che attraverso una reazione chimica di alcuni elementi contenuti nel sangue produce dei suoni. Nel video c’è la spiegazione di tutto il processo, ma non vi aspettare di ascoltare una cover di Tiziano Ferro…
Link al Video